Focus

Benefici contributivi per le aziende che introducono misure in favore della conciliazione vita-lavoro

13 Ottobre 2017 | Lavoro dipendente e subordinazione

Sommario

Introduzione | Lo sgravio contributivo per incentivare la contrattazione di secondo livello | Cosa prevede il Decreto | Le condizioni e requisiti di accesso al beneficio | Il beneficio e le modalità di determinazione | Deposito dei contratti e presentazione delle domande | Monitoraggio e sanzioni per indebito utilizzo dello sgravio | Conclusioni |

 

Il Ministro del Lavoro e il Ministro dell'Economia e delle Finanze hanno recentemente firmato un Decreto che, in attuazione della misura sperimentale introdotta dal D.Lgs. n. 80/2015, riconosce sgravi contributivi ai datori di lavoro privati che abbiano previsto, nei contratti collettivi aziendali, istituti di conciliazione tra vita professionale e vita privata dei lavoratori. Il Provvedimento, che dovrà essere registrato dalla Corte dei Conti, recepisce le indicazioni contenute nelle Linee guida elaborate in materia dai Ministeri delegati.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >