Homepage

Focus Focus

Il licenziamento per giustificato motivo oggettivo alla luce della giurisprudenza più recente

di Pasquale Staropoli

Art. 18 Stat. Lav.

Licenziamento economico

Il licenziamento per giustificato motivo oggettivo, diffusamente noto anche come licenziamento economico, rappresenta in teoria il momento nel quale più ampiamente si manifesta la potestà direttiva del datore di lavoro nell’ambito dell’organizzazione del rapporto di lavoro subordinato. Anche per effetto della valorizzazione della funzione sociale dell’esercizio dell’impresa, il sindacato della giurisprudenza è stato tradizionalmente piuttosto importante rispetto alle determinazioni datoriali, così da incidere profondamente sulla valutazione della fondatezza del licenziamento per giustificato motivo oggettivo in ordine alla verifica della legittimità dei motivi. È alla luce dell’affermazione di questi princìpi che possono essere osservate le pronunce giurisprudenziali che, ancora di recente, danno atto del mutevole atteggiarsi del concetto di giustificato motivo oggettivo, di effettività delle esigenze di licenziamento, di legittimità, tout court, delle ragioni del licenziamento economico.

Leggi dopo
La Bussola LA BUSSOLA

Busta paga

di Stefano Lapponi

Leggi dopo